Tipologie di Procedimento

Visite: 380

Responsabile di struttura

 

È Il Responsabile diretto dei servizi e del personale facente capo alla medesima Struttura; studia leggi e Decreti della Repubblica, Circolari, Bollettini etc.; Istituisce gruppi di lavoro nell’ambito del settore; È Responsabile della tenuta del Cronologico delle determinazioni della struttura; Svolge le funzioni previste dall’art. 107 del T.U. approvato con D. Lgs. n. 267 del 18.8.2000 previo incarico con decreto Sindacale.


SUAP - Sportello Unico


Lo sportello unico per gli insediamenti produttivi, di beni e servizi, (commercio, artigianato, industria, attività imprenditoriali) esercita funzioni di carattere:
a) amministrativo, per la gestione del procedimento unico;
b) informativo, per l’assistenza e l’orientamento alle imprese ed all’utenza in genere;
c) promozionale, per la diffusione e la migliore conoscenza delle opportunità e potenzialità esistenti per lo sviluppo economico del territorio.
Tale Sportello è affidato alla responsabilità di un funzionario all’uopo incaricato dal Sindaco.
A detto sportello sono assegnate risorse finanziarie e tecniche adeguate alle finalità che devono essere perseguite, secondo i programmi definiti dagli organi politici.
Al funzionario responsabile compete l’adozione degli atti e provvedimenti amministrativi concernenti lo Sportello Unico, compresi tutti gli atti che impegnano l’amministrazione verso l’esterno, la gestione finanziaria, tecnica ed amministrativa, l’acquisizione dei pareri di competenza degli altre Strutture eventualmente interessate, disponendo di autonomi poteri di spesa, di organizzazione delle risorse umane, strumentali e di controllo, con annessa responsabilità, in via esclusiva, per il conseguimento dei risultati, nell’ambito dei programmi definiti dagli organi di governo.
I comuni per la realizzazione dello sportello o per lo svolgimento di atti istruttori del procedimento possono stipulare convezioni con le Camere di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura con i Consorzi per le aree di sviluppo industriale o con altre Amministrazione Pubbliche. Ove siano stipulati patti territoriali o contratti d’area, l’accordo tra gli enti locali coinvolti deve prevedere che la gestione dello sportello unico sia attribuita al soggetto pubblico responsabile del Patto o del contratto.
Redazione determine/delibere/ordinanze e ogni altro atto di competenza della struttura.
Cura e predisposizione atti di gara e affidamenti servizi relativi al settore.


Servizi primari e servizi esternalizzati - Cimitero


Redazione, gestione e coordinamento degli strumenti particolareggiati pubblici (P.E.E.P., P.I.P., P.P.E. ecc) e dei piani settoriali; attuazione delle zone P.E.E.P. e PIP attraverso interventi di edilizia residenziale sovvenzionata, agevolata e/o convenzionata (per i PEEP) o attività di edilizia produttiva convenzionata (PIP); cura ed aggiornamento degli oneri di cessione delle aree nel PEEP e nel PIP; cura delle assegnazioni delle aree nei PEEP e nei PIP e gestione delle convenzioni.
Gestione e manutenzione ordinaria di impianti di illuminazione pubblica.
Gestione e coordinamento della manutenzione ordinaria degli edifici pubblici.
Sopralluoghi ed eventuali lavori a salvaguardia della pubblica incolumità su edifici comunali. Gestione e manutenzione ordinaria delle strade interne ed interne ed esterne - gestione gabinetti pubblici.
Predisposizione di tutti i provvedimenti amministrativi e degli atti deliberativi relativi ai vari servizi di pertinenza del Settore in tema di manutenzione ordinaria di opere esistenti relative ed interventi di manutenzione ordinaria per tutti i beni di proprietà comunale sia in economia che attraverso appalti e cottimi (Approvazione dei progetti; conferimento incarichi di progettazione e/o di collaudo; Approvazione stato finale; Approvazione perizie di variante).
Manutenzione ordinaria di tutti gli edifici comunali, degli impianti sportivi, dei cimiteri, agli edifici scolastici di competenza del Comune. controllo della pulizia di tutti gli edifici adibiti a servizi comunali.
Progettazione dei lavori di manutenzione ordinaria dei cimiteri comunali in conformità alle vigenti norme di legge e regolamenti.
Lavori in economia, in conformità al regolamento speciale vigente, alla piccola manutenzione in economia dei fabbricati comunali, degli edifici scolastici e giudiziari degli altri edifici di competenza del Comune.
Approntamento, su richiesta dei singoli settori del Comune, delle relative perizie e proposte di manutenzione o ampliamenti, compresi i preventivi di spesa, sottoponendolo con ampia descrizione agli organi superiori del Comune relativamente alle manutenzioni ordinarie.
Controllo e gestione dell’impianto di depurazione e relativi atti di competenza. Cura e manutenzione delle ville e dei giardini con periodici accertamenti estetico-vegetativi. Custodia e cura degli impianti e delle costruzioni complementari alle ville e ai giardini comunali.
Vigilanza sulle zone di verde pubblico. Studi, perizie, relazioni attinenti al verde pubblico cittadino e loro trasmissione ai superiori organi del Comune.
Gestione delle ville e dei giardini in particolar modo delle aree a verde (es. Piazza Cosimo Rubino, Giardini viale M.L. King, Parco S. Pio, Parco Pigna ecc.).
Predisposizione opere precarie di verde pubblico in occasione di appuntamenti culturali e/o di festività.
L’Ufficio provvede alla individuazione di aree destinate al verde pubblico ed relativo arredo; si occupa della manutenzione delle aree a verde esistenti.
Disciplina degli orari di apertura e chiusura degli spazi verdi e la fruizione degli stessi. Acquisti e manutenzione attrezzature per parco giochi dei bambini.
Cura dell’anagrafe dell’edilizia pubblica residenziale e assegnazione di alloggi economici e popolari.
Ricevere, catalogare, istruire le domande relative ad assegnazione di alloggi popolari ed a provvedere ai contestuali atti amministrativi e quant’altro previsto dalla vigente normativa.
Mappatura dei servizi a rete esistenti, in modo da favorire il coordinamento degli interventi al fine di limitare al minimo lo smantellamento dei manti stradali, operazioni di scavo e relativo materiale inerte di risulta, Autorizzazione e vigilanza per l’occupazione degli spazi nel sottosuolo.
Vigilanza sulla organizzazione dei servizi esternalizzati di gestione del Cimitero e del personale secondo quanto previsto dal vigente regolamento.
Redazione contratti concessione loculi cimiteriali e aree cimiteriali. Verifica delle scadenze delle concessioni e relativa pubblicazione. Attività consequenziali. Tenuta dell’archivio storico delle concessioni.
Cura la gestione inerente le entrate patrimoniali e relativi servizi, vigilanza e controllo dell’attività che si svolge all’interno del cimitero, sia sotto il profilo dei lavori pubblici che delle attività di terzi. Vigilanza sullo stato generale edilizio, di pulizia estetico-vegetativo e d’uso delle opere cimiteriali in genere riferendo agli Organi superiori sugli inconvenienti o disfunzioni riscontrati e provvedendo direttamente per la parte di propria competenza - Tenuta e aggiornamento dei grafici indicanti le singole superfici date in concessione, con la denominazione della ditta intestataria o dei dati quotati.
Randagismo; cura delle attività inerenti la presenza di animali randagi sul territorio e delle associazioni convenzionate per la gestione di strutture adibite al ricovero e alla cura dei randagi.
Redazione determine/delibere/ordinanze e ogni altro atto di competenza della struttura.
Cura e predisposizione atti di gara e affidamenti servizi relativi al settore.

fonte: Delibera di Giunta Comunale n. 179/2019

Torna su