Tipologie di Procedimento

Visite: 167

Responsabile di struttura:


E' Il Responsabile diretto dei servizi e del personale facente capo alla medesima Struttura; studia leggi e Decreti della Repubblica, Circolari, Bollettini etc.; Istituisce gruppi di lavoro nell’ambito del settore; È Responsabile della tenuta del Cronologico delle determinazioni della struttura; Svolge le funzioni previste dall’art. 107 del T.U. approvato con D. Lgs. n. 267 del 18.8.2000 previo incarico con decreto Sindacale.

 

Urbanistica:


Provvede al corretto uso del territorio. Gestisce gli strumenti di pianificazione tradizionali e innovativi, cura la conoscenza del territorio e promuove azioni di sviluppo sostenibile. Contribuisce alla vigilanza ed al controllo del territorio. Attua la politica della casa. Il Servizio assume una articolazione interna che cura, in particolare, i seguenti procedimenti ed attività: redazione, gestione e coordinamento degli strumenti generali; tutela urbanistica del territorio esterno ai centri edificati;
Gestione del Programma pluriennale di attuazione (PPA); assistenza alla Commissione consiliare urbanistica; coordinamento e gestione delle attività d’ufficio; redazione, gestione e coordinamento degli strumenti particolareggiati pubblici (P.E.E.P., P.I.P., P.P.E. ecc) e dei piani settoriali; attuazione delle zone P.E.E.P. e PIP attraverso interventi di edilizia residenziale sovvenzionata, agevolata e/o convenzionata (per i PEEP) o attività di edilizia produttiva convenzionata (PIP); cura ed aggiornamento degli oneri di cessione delle aree nel PEEP e nel PIP; cura delle assegnazioni delle aree nei PEEP e nei PIP e gestione delle convenzioni; cura delle problematiche e degli aspetti di natura urbanistica collegati alle parti di territorio comunale interessate da uso civico o da diritti collettivi; cura dell’esecuzione dell’aerofotogrammetria e fotointerpretazione e tenuta delle cartografie; cura delle tematiche in materia del traffico e viabilità (per la componente urbanistica) ; collaborazione alla stesura ed all’aggiornamento del PUT; esecuzione dell’attività istruttoria tecnica per gli strumenti urbanistici del traffico;; gestione e coordinamento dei piani attuativi di iniziativa privata; cura della redazione e rilascio delle certificazioni in materia urbanistica, istruttoria, redazione e rilascio dei certificati di destinazione urbanistica; collaborazione con l’unità di vigilanza per il controllo sull’attività edilizia in tutto il territorio ed elaborazione dei provvedimenti sanzionatori; collaborazione con gli organi di polizia municipale e le altre forze di polizia per la vigilanza sull’attività edilizia nel territorio per assicurarne la rispondenza alle norme di regolamento, alle prescrizioni degli strumenti urbanistici, alle modalità esecutive fissate nelle concessioni; tenuta dei rapporti con le altre competenti autorità nella repressione dei lavori abusivi; collaborazione con gli organi di vigilanza sulle attività delle cave e delle torbiere, qualora richiesto e necessario; gestione del catasto comunale (cartografia, microzone, rapporti con l’ufficio del territorio, etc.) per le attività inerenti la Legge 30 dicembre 2004, n. 311 comma 335.
Gestione segnalazioni problemi igienici-sanitari. Ordinanze per stato di pericolo fabbricati. Ordinanze per eliminazione carenze igienico-sanitarie dei fabbricati e/o terreni incolti.
Randagismo; cura delle attività inerenti la presenza di animali randagi sul territorio e delle associazioni convenzionate per la gestione di strutture adibite al ricovero e alla cura dei randagi.
Tenuta e manutenzione degli atti riguardanti la conoscenza del territorio; tenuta di eventuali inventari riguardanti la disponibilità delle aree libere; della sede decentrata e gestione archivi; gestione delle pratiche di sanatoria delle opere abusive relative alle leggi nazionali e regionali vigenti; tenuta degli strumenti di disciplina edilizia; cura delle concessioni edilizie per la parte relativa al rilascio delle concessioni; cura delle certificazioni di abitabilità e agibilità, numeri civici, allineamenti, etc. gestione delle autorizzazioni edilizie (compresa la cartellonistica); gestione delle D.I.A. (dichiarazioni inizio attività); gestione delle pratiche di sanatoria delle opere abusive relative alle leggi nazionali e regionali vigenti - cura il raccordo con gli strumenti urbanistici sovra comunali- Abitabilità e sopralluoghi - controlla il rispetto al regolamento edilizio, esegue sopralluoghi ed ispezioni durante lo svolgimento dell’iter delle nuove concessioni edilizie fino al rilascio dell’abitabilità - collabora con l’ufficio legale per tutto quanto concerne il contenzioso ed in particolare le ordinanze di sospensione dei lavori e gli ordini di demolizione- tiene i rapporti con l’autorità giudiziaria per le infrazioni alle leggi sull’urbanistica e sull’edilizia- collabora inoltre con l’ufficio contratti per la stipula di convenzioni e per l’acquisizione di aree al demanio comunale - statistiche del settore- progettazione, richieste di finanziamento e successive rendicontazioni.
Rilascio autorizzazioni per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche.
Cura dell’anagrafe dell’edilizia pubblica residenziale e assegnazione di alloggi economici e popolari.
Ricevere, catalogare, istruire le domande relative ad assegnazione di alloggi popolari ed a provvedere ai contestuali atti amministrativi e quant’altro previsto dalla vigente normativa.
Cura e predisposizione atti di gara e affidamenti servizi relativi al settore.

 

SUAP - Sportello Unico:


Lo sportello unico per gli insediamenti produttivi, di beni e servizi, (commercio, artigianato, industria, attività imprenditoriali) esercita funzioni di carattere:
a) amministrativo, per la gestione del procedimento unico;
b) informativo, per l’assistenza e l’orientamento alle imprese ed all’utenza in genere;
c) promozionale, per la diffusione e la migliore conoscenza delle opportunità e potenzialità esistenti per lo sviluppo economico del territorio.
Tale Sportello è affidato alla responsabilità di un funzionario all’uopo incaricato dal Sindaco.
A detto sportello sono assegnate risorse finanziarie e tecniche adeguate alle finalità che devono essere perseguite, secondo i programmi definiti dagli organi politici.
Al funzionario responsabile compete l’adozione degli atti e provvedimenti amministrativi concernenti lo Sportello Unico, compresi tutti gli atti che impegnano l’amministrazione verso l’esterno, la gestione finanziaria, tecnica ed amministrativa, l’acquisizione dei pareri di competenza degli altre Strutture eventualmente interessate, disponendo di autonomi poteri di spesa, di organizzazione delle risorse umane, strumentali e di controllo, con annessa responsabilità, in via esclusiva, per il conseguimento dei risultati, nell’ambito dei programmi definiti dagli organi di governo.
I comuni per la realizzazione dello sportello o per lo svolgimento di atti istruttori del procedimento possono stipulare convezioni con le Camere di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura con i Consorzi per le aree di sviluppo industriale o con altre Amministrazione Pubbliche. Ove siano stipulati patti territoriali o contratti d’area, l’accordo tra gli enti locali coinvolti deve prevedere che la gestione dello sportello unico sia attribuita al soggetto pubblico responsabile del Patto o del contratto.
Cura e predisposizione atti di gara e affidamenti servizi relativi al settore.

 

fonte: Delibera del Cosiglio Comunale n. 156 del 15.11.2017

Torna all'inizio del contenuto