COSA

L’Archivio storico del Comune di Latiano è costituito prevalentemente da documenti del XX secolo ed una piccola parte di documentazione ottocentesca, manca quasi del tutto il materiale anteriore al XIX secolo.
Nell’archivio non si rinviene alcun documento relativo al periodo dell’antico regime.
I pochissimi atti superstiti finora ritrovati si conservano nell’Archivio di Stato di Brindisi, ove sono confluiti, insieme a quegli degli altri comuni della provincia, a seguito del trasferimento, avvenuto nel 1959, dall’Archivio di Stato di Lecce, già Archivio Provinciale di Terra d’Otranto.Non va neanche dimenticata la sommossa popolare del 29 aprile 1918 e l’incendio che provocò la distruzione di una parte consistente dell’archivio comunale, in particolare dei registri di stato civile anteriori al 1918 (di essi il Comune provvide a farne copia estraendola da quella conservata presso l’Archivio di stato di Lecce), le deliberazioni originali del Consiglio e della giunta e quasi tutti i registri decurionali della prima metà dell’Ottocento. Nonostante tutto l’Archivio storico rimane uno strumento fondamentale per la ricostruzione storica del nostro paese. I documenti conservati testimoniano l'attività che l'amministrazione comunale ha svolto a partire dal 1811 fino al 1970 circa. Dal punto di vista archivistico, esistono due complessi documentari distinti: la documentazione prodotta nel periodo preunitario e l'archivio scaturito dall'attività del Comune moderno, istituito appunto con L. 1848, erede diretto del precedente, ma con struttura e organizzazione differente.
Agli inizi degli anni ottanta del secolo scorso, su iniziativa della Soprintendenza archivistica per la Puglia, si è proceduto ad un primo riordinamento e inventariazione dell’archivio il cui lavoro ha prodotto la pubblicazione del testo “Fonti documentarie per la storia di Latiano”, curato dalla dott.ssa Rita Silvestri ed usciti nella collana dei Quaderni della Soprintendenza archivistica della Puglia nel 1998.
Un secondo riordinamento (2007) ha permesso la sistemazione e riordino dei documenti prodotti dal 1946 al 1970, producendo una seconda pubblicazione La memoria salvata: inventario dell’archivio storico della Città di Latiano - 1946-1970, Latiano, Neografica, 2007.
Grazie ad un intervento da parte della Regione Puglia, nell’ambito dell'azione "Sistema degli archivi", dall'Accordo di Programma Quadro (APQ) 2004, è possibile consultare online l’elenco delle delibere di 18 comuni del territorio provinciale provinciale, dalle origini fino all'anno 1960, comprese quelle del nostro archivio storico “ARCHIVI DELLA PROVINCIA DI BRINDISI IN RETE”   archivi in rete della provincia di Brindisi 
Dal 1994 con atto di G.C. n. 246 del 30 marzo, su proposta del Ministero dei Beni Culturali ed Ambientali – Soprintendenza archivistica della Puglia – di Bari, l’Archivio storico è stato trasferito presso i locali dell’ex Biblioteca Comunale che ne coordina l’accesso ai fini giuridici e di ricerca scientifica.

 

COME
Chi è interessato a consultare l’Archivio storico del Comune di Latiano, può rivolgersi alla “BIC: Biblioteca Innovativa di Comunità “Gilberto De Nitto” previa consultazione dei testi:

Fonti documentarie per la storia di Latiano, a cura di Rita Silvestri ; con la collaborazione dell'Archivio di Stato di Brindisi. Latiano : Neografica, 1998.
La memoria salvata : inventario dell'archivio storico della città di Latiano : 1946-1970. Latiano : Neografica, 2007

o per le deliberazioni di Consiglio Comunale (sino al 1960) consultare il sito: archivi in rete della provincia di Brindisi

Responsabile del Procedimento: 

dott. Piergiorgio Galiano

 

CONTATTI
tel. 0831.729465
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 Indirizzo sede:

BIC: Biblioteca Innovativa di Comunità Gilberto De Nitto - sede staccata di Via Papa Giovanni XXIII  - 72022 Latiano (Br)

 

Mappa

Download documenti ( inserire gli allegati con attachment)

Torna all'inizio del contenuto