Con il Dl. n. 79 del 16 marzo 1999 (decreto Bersani), al fine di recepire ufficialmente le indicazioni della direttiva comunitaria del 1996 volta alla creazione del Mercato Unico dell'energia in Europa, venne avviato in Italia il processo di creazione del mercato libero dell'energia. Dal luglio 2007 il mercato dell'energia in Italia è completamente liberalizzato, offrendo agli utenti di decidere liberamente la scelta del proprio fornitore.

La partecipazione al mercato libero però necessita di un certo grado di informazione e consapevolezza che il consumatore deve acquisire.

Attualmente, tutti i cittadini che non hanno ancora scelto Il mercato libero, utilizzano il regime tariffario del servizio di Maggior Tutela, in vigore dal 2007, pensato per un passaggio "morbido" dal monopolio al libero mercato. Un mercato regolamentato dall'Autorità per l'energia (oggi ARERA, già AEEGSI), per offrire ai consumatori tariffe e condizioni al di là delle logiche della concorrenza.

A partire dal 1° gennaio 2017, al regime di Maggior Tutela l'Autorità  ha istituito la Tutela SIMILE al fine di accompagnare il consumatore verso il mercato libero e guidarlo nella scelta di una offerta semplice, consentendogli di comprendere le modalità ed i meccanismi per poter poi scegliere consapevolmente il proprio fornitore.

La Tutela SIMILE è una particolare tipologia di contratto di fornitura di energia elettrica di durata di 12 mesi non rinnovabile. Tale contratto, pur basandosi sul mercato libero, è composto da condizioni contrattuali definite dall'Autorità, obbligatorie ed omogenee per tutti i venditori. Le condizioni economiche sono analoghe a quelle del servizio di Maggior Tutela, ma con la riduzione di un bonus una tantum - qualora il contratto perduri per tutti i 12 mesi - diverso da fornitore a fornitore, che viene applicato nella prima bolletta. Per tale ragione le offerte di Tutela SIMILE sono facilmente confrontabili tra loro e con il servizio di Maggior Tutela.



COSA

(fonti AREA - Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti)

Che cosa è l'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente

L'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) è un organismo indipendente, istituito con la legge  14 novembre 1995, n. 481 con il compito di tutelare gli interessi dei consumatori e di promuovere la concorrenza, l'efficienza e la diffusione di servizi con adeguati livelli di qualità, attraverso l'attività di regolazione e di controllo

Tutti i clienti domestici e le piccole imprese, attualmente serviti in Maggior Tutela, possono scegliere il contratto di Tutela SIMILE, autonomamente o con l'aiuto di una Associazione dei consumatori o di categoria per le piccole e medie imprese accreditate presso Acquirente unico, definiti facilitatori.

 

Il contratto di Tutela SIMILE è un contratto web, che può essere stipulato con il fornitore, in maniera semplice e intuitiva attraverso il sito www.portaletutelasimile.it. Sul sito il cliente può scegliere in modo facile tra un numero limitato di offerte commerciali, semplici e standard, ordinate in funzione del valore del bonus una tantum offerto dai venditori.



COME

Il cittadino può aderire alla Tutela SIMILE fino al 30 giugno 2018 e la fornitura ha una durata massima di 12 mesi. Alla scadenza del contratto il cliente può scegliere se rimanere con lo stesso fornitore sottoscrivendo una nuova offerta di mercato libero oppure può stipulare un contratto di mercato libero con un fornitore diverso. In caso di mancata conclusione di un nuovo contratto, il cliente finale resta  con il fornitore ammesso alla Tutela SIMILE e gli vengono applicate condizioni contrattuali ed economiche di mercato libero in base ad una struttura standard definita dall'Autorità. Resta salva la facoltà del cliente finale di richiedere di rientrare nel servizio di Maggior Tutela.



Al cliente finale che non sceglie il proprio fornitore di mercato libero, anche attraverso la Tutela SIMILE, continuano ad essere applicate le condizioni economiche e contrattuali definite dall'Autorità per il servizio di Maggior Tutela.

Si ricorda che con delibera 555/2017/R/COM (Punto 4.), in relazione ai contratti di Tutela SIMILE che giungono al termine naturale trascorsi 12 mesi dall’avvio della fornitura, in assenza di diversa scelta da parte del cliente finale, e’ prevista, in occasione del primo rinnovo di durata annuale, la prosecuzione dell’applicazione delle condizioni contrattuali ed economiche della Tutela SIMILE, ad eccezione dello sconto nella forma di bonus una tantum. In conseguenza di ciò è stato integrato il contenuto della comunicazione, da inserire nella documentazione contrattuale, che i fornitori sono tenuti ad inviare ai clienti entro il terzo mese antecedente la scadenza del contratto e prevista dal comma 11.6, Allegato A alla delibera 369/2016/R/eel

Da luglio 2019, il mercato tutelato con prezzi stabiliti dall'Autorità, smetterà di esistere e tutti i clienti del tutelato dovranno passare al mercato libero.

Qui le offerte dei maggiori fornitori di energia elettrica domestica aderenti al servizio di Tutela Simile




Aiutaci a migliorare la pagina



Cambia area tematica

Torna all'inizio del contenuto