Vivi la Città

Visite: 5368

Si svolge ogni prima domenica di Ottobre ininterrottamente dal 1866, e denominata nel linguaggio locale "La Fera".

Valida vetrina espositiva per l'artigianato e il commercio locale, finalizzata inoltre a promuovere lo sviluppo delle aziende dell'intero territorio provinciale operanti nei vari settori produttivi interessati, grazie anche alle numerose iniziative a forte valenza economico-produttiva promosse e organizzate dall'Assessorato alle Attività produttive. Si è registrata nel corso degli anni la presenza di circa 400 espositori giunti da tutto il Meridione e l'afflusso di moltissimi visitatori; a formare binomio perfetto e completare la manifestazione stessa, come avviene da ormai un trentennio, vi è la "Sagra ti li stacchioddi" organizzata dalla Pro Loco, un importante momento di degustazione culinaria e di promozione del patrimonio eno-gastronomico.

 

Con determinazione dirigenziale nr. 300 del 10 luglio 2008, viene riconosciuta la qualifica regionale alla manifestazione fieristica denominata "Fiera d'Ottobre", inserendola nel calendario ufficiale delle fiere a carattere regionale; un importante riconoscimento per la campionaria latianese, tra le più antiche della provincia. Le pratiche per la istituzione della fiera di Latiano, infatti, vennero attivate con deliberazione del Consiglio comunale del 30 ottobre 1861. Nel 1865 il Consiglio provinciale si pronunciò favorevolmente, ma solo il 17 febbraio 1866 venne emanato il Decreto prefettizio con il quale fu legalmente istituita la fiera latianese.

 

Le date prefissate furono inizialmente il 14 e 15 maggio, in occasione dell'allora festività della Madonna di Cotrino, ma in seguito fu deciso di spostarla al mese di Ottobre, e precisamente la prima domenica, con la compravendita di bestiame, merci in generale e attrezzi da lavoro. In seguito la fiera si è ampliata, con varie iniziative culturali, eventi di spettacolo e feste di comunità; da 41 anni è abbinata alla "Sagra ti li stacchioddi".

 

In epoca medievale, se un borgo ospitava una fiera, era un borgo ricco. La fiera porta allegria, fermento, progettualità, si chiude con l'estate e si inizia a programmare la lunga invernata. Bisogna riconoscere l'importanza di questo momento sociale e tradizionale, un momento che unisce una comunità da 153 anni. La Fera - Latiano (1866 - 2018) ( D.Blè)

 

external link 16KPagina Facebook della "Fera"

Torna all'inizio del contenuto